Archivia 30 Maggio 2014

DAVID DI DONATELLO – VOTA E SOSTIENI il corto “UNA NOTTE ANCORA” di G . Bucci

 “UNA NOTTE ANCORA” film a tematica gay già VINCITORE  di O.f.f. 2012

Possiamo portare un film gay alla notte dei DAVID DI DONATELLO -( prestigioso premio di cinema italiano) OCCORRE IL NOSTRO VOTO.

WE NEED YOU TO VOTE to promote a gay film at “The DAVID DI DONATELLO -” film contest (the prestigious Italian movie price)

clicca qua clic here




  1. nell’angolo in alto a destra o nel rettangolo sotto al video
  2. clikka VOTA QUESTO CORTO
  3. inserisci tuo nome ed email
  4.  arriverà mail in cui dovete clikkare “Clicchi qui”
  5. inserite numero di cellulare
  6. nell’ultima pagina inserite il codice di 8 cifre arrivato via sms

procedura apparentemente laboriosa ma semplicissima per far arrivare “Una notte ancora” alla notte dei David di Donatello contiamo su di te

—— Leggi tutto

“Luigi e Vincenzo” torna a casa! Al Social World Film Festival di Vico Equense

locandina luigi e vincenzoDopo una primavera internazionale esaltante (Parigi, Miami, Amsterdam, Spagna, Atene, Mumbai, il preziosissimo passaggio a Torino e Cannes!

e l’imminente proiezione (unico rappresentante italiano) al Festival di Toronto

“Luigi e Vincenzo” con Francesco Paolantoni e Patrizio Rispo (prodotto da Omovies) torna a casa!!!

Ad un anno dal primo ciak girato nella galleria Toledo… che ricordi meravigliosi si torna trionfalmente a Napoli per festeggiare quest’anno pazzesco ricco di soddisfazioni ed emozioni!

Al Social World Film Festival di Vico Equense

Il Festival mi onora proiettando anche in serata lo spot “Si scassa o non si scassa” con Rosaria De Cicco (il più visto, nella sua doppia versione, tra tutti gli spot della iniziativa della Regione Campania ed attualmente visibile nel circuito MetroNapoli) e programmando fuori concorso, il 9 Giugno, il mio amatissimo “Una notte ancora

http://www.booksprintedizioni.it/votazione-david-di-donatello/corto.asp?id=3403

DAVVERO UN GRANDE ONORE ED UNA GRANDE GIOIA

Saremo a Vico Equense il 2 Giugno con i miei splendidi attori per una giornata che spero bellissima! Vi aspetto tutti!

  • Lunedì 2 giugno 2014

Sala Troisi, Teatro Mio – Vico Equense

h 16.30: “Selezione Focus”

proiezione dei lungometraggi e cortometraggi in concorso alla “Selezione Focus” con dibattiti post-proiezione con i relativi protagonisti:

  1. – L’ultimo goal di Federico Di Cicilia (Italia, 85’)
  2. Luigi e Vincenzo di Giuseppe Bucci (Italia, 5’)
  3. – Vicolo Cieco di Fabio Massa (Italia, 16’)
  4. – Incontro con Eduardo di Nello Mascia (Italia, 12’)

Leggi tutto

Luigi e Vincenzo presentato a CANNES da #SWFF2014

Social World Film Festival


Per il secondo anno consecutivo il SOCIAL WORLD FILM FESTIVAL (componente del CFCC insieme al nostro Film Festival)  è stato presentato alla stampa in una speciale PRESS CONFERENCE SABATO 17 MAGGIO alle ORE 15.30 presso l’Italian Pavilion (n.131) dell’International Village al FESTIVAL DE CANNES.

Durante la conferenza stampa a Cannes c’è  stato spazio anche “Luigi e Vincenzo” in quanto è stato annunciato tra i 10 corti finalisti !!!

E’ con Grande , ma Grande orgoglio  che condividiamo con voi questo altro risultato positivo per il Cortometraggio di G. Bucci con P. Rispo e F. Paolantoni  e prodotto da OMOVIES FILM FESTIVAL by i Ken…

 

Vi attendiamo numerosi alla proiezione del Cortometraggio a Vico Equense il 2 Giugno!

 

Sappiate che Questo e’  solo l’antipasto delle BUONE NUOVE!

NEWS per Luigi e Vincenzo di G. Bucci

Questa settimana “Luigi e Vincenzo” sta partecipando ad un importante Festival di Corti Internazionale Il “Tres court International Film Festival” che proietta i finalisti in 100 città del mondo.

Questa settimana siamo quindi stati proiettati anche a New York, Parigi, Madrid, Ginevra, Barcellona, Budapest e nei lontanissimi Brasile, Honduras, Colombia, Messico e poi in Ungheria, Irlanda Ma sono particolarmente contento che questo corto (l’unico a tematica glbt del Festival) venga visto in Palestina, Nigeria e in Ukraina… e non finisce qui   guarda approfondimento

GUARDA LA VERSIONE  SPOT

I vincitori del TGLFF – Torino Gay & Lesbian Film Festival 2014

I vincitori del TGLFF – Torino Gay & Lesbian Film Festival 2014

da cinemaitaliano.info

I vincitori del TGLFF - Torino Gay & Lesbian Film Festival 2014
Der Kreis

Le Giurie del 29° TGLFF – Torino Gay & Lesbian Film Festival hanno assegnato tre premi principali (Premio “Ottavio Mai” per il Miglior lungometraggio, Miglior documentario e Miglior cortometraggio) e due premi collaterali (Queer Award e Premio DAMS – Sguardi sul Festival), che saranno consegnati stasera, alle ore 21 presso la Sala 1 del Cinema Massimo, durante la cerimonia di chiusura del festival. Saranno consegnati anche i tre premi del pubblico.

A seguire, l’esibizione musicale di Levante e la proiezione del film di chiusura, Bananot (Cupcakes) di Eytan Fox, presente in sala. Il film vincitore del Concorso lungometraggi, invece, sarà replicato alle ore 22 in Sala 2.

Lungometraggi
La Giuria assegna il premio “Ottavio Mai” per il miglior lungometraggio a: Der Kreis (The Circle) di Stefan Haupt (Svizzera, 2014).
Con la seguente motivazione: «Un film che con un sapiente linguaggio cinematografico racconta, tra la realtà e la finzione, in maniera toccante, vera, il difficile cammino di due uomini, di una comunità, nel cuore dell’antica Europa, per arrivare a vedere finalmente riconosciuti i diritti alla libertà dell’amore».

La Giuria assegna inoltre una menzione speciale a: La partida (The Last Match) di Antonio Hens (Cuba, 2013).
Con la seguente motivazione: «Con un linguaggio cinematografico tagliente e contemporaneo racconta, come in una tragedia shakespeariana, una storia di menzogne, degrado, violenza, morte in una terra di grandi rivoluzioni e antiche rigidità, dove alla fine vince però il grido inevitabile dell’amore».

Premio del pubblico: Hoje eu quero voltar sozinho (The Way He Looks) di Daniel Ribeiro (Brasile, 2014).

Documentari
La Giuria assegna il premio per il miglior documentario a: Violette Leduc: la chasse à l’amour (Violette Leduc, in Pursuit of Love) di Esther Hoffenberg (Francia, 2013).
Con la seguente motivazione: «Per aver saputo raccontare con fascinoso linguaggio documentaristico il coraggio della parola di Violette Leduc in un’epoca maschilista quasi quanto quella attuale».

La Giuria assegna inoltre una menzione speciale a: Rebel Menopause di Adele Tulli (Regno Unito, 2014).
Con la seguente motivazione: «Per averci ricordato che anche le donne hanno il diritto di invecchiare e di avere le rughe».

Premio del pubblico: Rebel Menopause di Adele Tulli (Regno Unito, 2014).

Cortometraggi
La Giuria assegna il premio per il miglior cortometraggio a: For Dorian di Rodrigo Barriuso (Canada, 2012).
Con la seguente motivazione: «Per l’orginalità del tema, l’omosessualità di un adolescente down, trattato in modo ironico e commovente».

La Giuria assegna inoltre una menzione speciale a: Das Phallometer (The Phallometer) di Tor Iben (Germania, 2013).
Con la seguente motivazione: «Poiché riesce a trattare un tema molto delicato, il trattamento umiliante dei rifugiati politici gay nella Repubblica Ceca, in modo assolutamente geniale e sintetico».

Premio del pubblico: Ett Sista Farväl (A Last Farewell) di Casper Andreas (Svezia, 2013).

Queer Award
La Giuria assegna il Queer Award a: Ich fühl mich Disco (I Feel Like Disco) di Alex Ranisch (Germania, 2013).
Con la seguente motivazione: «La Giuria si è innamorata di un film dallo stile fresco e personale, che evita le trappole della banalità rendendo verosimile il surreale».

Premio DAMS – Sguardi sul Festival
La Giuria degli studenti del DAMS di Torino assegna il Premio DAMS – Sguardi sul Festival a: 20 leugens, 4 ouders en een scharrelei (20 Lies, 4 Parents and a Little Egg) di Hanro Smitsman (Paesi Bassi, 2013).