Vladirmir Luxuria umiliata in TV per fare audience!

immagine di repertorio | omovies.it
Vladimir Luxuria con Maria Bolignano

Luxuria umiliata nella sua persona, nella sua onorabilità e nella sua identità di genere.

Non tutte le persone transessuali m to f ( maschio verso femmina), che camminano per strada sono prostitute. A nessuno spetta insinuarlo ed offendere impunemente.

Le persone perbene della #tv dovrebbero boicottare le trasmissioni in cui partecipano individui dalle ideologie naziste, razziste, xenofobe, omofobe, misogine tipiche degli uomini maltrattanti.

Loro agitano il colon del Paese sdoganando la violenza verbale attribuendone la liceità di opinione legittima facendone effige di vero maschio italico.

Come lui e peggio di lui è il suo compare di banco della medesima trasmissione.

A casa, un buon genitore, sentite tali espressioni dette da un figlio,  avrebbe usato il sapone in bocca e il divieto di uscire di casa.

Se per costoro v’è la tribuna ed il gettone di presenza, la colpa è anche della rete e della conduzione complice.

La direzione artistica di #omoviesfilmfestival si stringe attorno alla direttore del TLGBTFF ed all’amica di sempre ed alla sua famiglia, offesa ed oltragiata in diretta su canale5. Sgarbi ha offeso non solo lei, ma tutte e tutti noi.

#boicotta #feltri #sgarbi #maschilismo #lega #intolleranza #omofobia #transfobia #misoginia

 

vedi anche sito i Ken