Archivia 11 Dicembre 2015

IL MANICHINO

Production
Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia

Director
Renato Muro

Screenplay
Renato Muro, Fabio Marson

Photography
Stefano Mancini

Editing
Giuseppe Giudice

Cast
Alessandro Berti, Sara Carbone

Synopsis

Periferia di Roma, un bambino è affascinato da un manichino abbandonato in un campo. Il fascino di questo corpo senza vita, segnerà la scoperta di un nuovo mondo, fatto di impulsi, sogni e desideri.


In suburban Rome, a kid is intrigued by a dummy abandoned in a field. The fascination for this lifeless body, will mark the discovery of a new world, made of impulses, dreams and desires.

 

Biofilmografia
Renato Muro è nato a Ischia, il 17 giugno 1986, ma è cresciuto sull’isola di Procida. Dopo il diploma di pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli, ha frequentato la ACT Multimedia, Academy of Film and Television at Cinecittà, fondata da Michelangelo Antonioni. Nel 2015 si è laureato alla Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma, sotto la guida di Daniele Luchetti. Ha diretto più di 10 cortometraggi e documentari. I suoi lavori si concentrano sull’adolescenza, l’identità di genere e la scoperta della sessualità.


Biofilmography
Renato Muro was born in Ischia, June 17, 1986, but grew up in Procida Island.
After graduating in painting at the Art Institute of Naples, he attended the ACT Multimedia, Academy of Film and Television at Cinecittà, founded by Michelangelo Antonioni. In 2015 he graduated at the Italian National Film School of the Centro Sperimentale di Cinematografia in Rome, under the leadership of Daniele Luchetti. He has directed over 10 short films and documentaries, and he works also like first assistant director. His work is focused on adolescence, gender identity and the discovery of sexuality.

EXPOSÉ

72312_01Production
DANIEL HAWLEY & BARBARA KEREK
Director
RONJA JANSZ
Screenplay
RONJA JANSZ
Photography
JOHN MORRISSEY
Editing
RONJA JANSZ
Casting
RONJA JANSZ
Synopsis (270 characters including spaces)
Leo and Caitlin have been married for 26 years and their marriage has lost its
spark. Their life seems to have settled down to an everyday ordinary routine but has it really? When Caitlin discovers a pair of unfamiliar knickers in the
laundry basket, she sets out to unveil the truth and discovers a completely
different side of Leo.

( USA 2015 -5’)

Sinossi

Leo e Caitlin sono stati sposati per 26 anni e il loro matrimonio ha perso ormai quella scintilla. Davvero la loro vita sembra essersi rassegnata secondo una normale routine quotidiana? Un giorno Caitlin scopre un paio di mutandine sconosciute nel cesto della biancheria, si propone di svelare la verità e scopre un lato completamente nuovo di Leo…

Bio Filmografia (820 caratteri spazi inclusi)

Originario dei Paesi Bassi, Ronja Jansz trasferito a Los Angeles nel 2010 dove ha completato con successo la sua prima laurea in “Film Studies” alla Santa Monica College nel 2012. Durante il periodo in cui è stata al S.M.C., ha scritto, prodotto e diretto tre cortometraggi: “Annabel Lee”, “Valerie” e “Exposè”, insieme a 4 video per il Festival Internazionale del Cinema di Milano. Ha inoltre prodotto il primo video della scuola di musica “Falling Like Fools”, spot commerciale “You’re It” ed il cortometraggio “Gay Over” nel Programma Fin dall’inizio, completando così un full-time stage di 1,5 anni alla Twentieth Century Fox . Nel 2015 si è laureata con una seconda laurea in produzione cinematografica e Giornalismo al Santa Monica College e si è trasferita all’Università di Cinema e Televisione di Monaco di Baviera, in Germania. Attualmente studia documentario Giornalistico ed aspira a diventare una regista per sensibilizzare circa l’importanza dei diritti umani attraverso i suoi film.


 

Biofilmography
Originally from the Netherlands, Ronja Jansz moved to Los Angeles in 2010 where she successfully completed her first degree in Film Studies at Santa Monica
College in 2012. During her time at SMC, she wrote, produced and directed three short films: “Annabel Lee”, “Valerie” and Exposé, along with four videos for
the Milano International Film Festival. She additionally produced the school’s first music video “Falling Like Fools”, spec commercial “You’re It” and short film “Gay Over” in the Outset Program, as well as completed a full-time internship of 1.5 years at Twentieth Century Fox. In 2015 she graduated with a second degree in Film Production and Journalism from Santa Monica College and transferred to the University of Film and Television in Munich, Germany. She currently studies Documentary Filmmaking and Television Journalism and aspires to become a director and raise awareness about the importance of human rights through her films.

THE SPRING IN MY LIFE

36-poster_ßäëßàÁßäîßàÑßå»ßäïßàÁßå½ßäïßàºßå½Production
Indigo production

Director
Yun Cho Yeon

Screenplay
Yun Cho Yeon

Photography
Kim Hyun Geon

Editing
Go Ji Wook

Casting
Kim Min Yeop, Kim Hong Kuen

Synopsis (270 characters including spaces)
Gu Bo is a Beloved father. Husband and writer who struggles to be true to his identity. The film explores the human aspect of a man torn between his sexual identity. And the happiness of his family.

Biofilmography (820 characters including spaces)
Cho Yeon Yun majored in Korean Literature. He has worked in a commercial film production for 3 years.

Sinossi
Gu Bo è un padre amorevole. Marito e scrittore che con difficoltà si mente rispetto alla sua identità. Il film esplora gli aspetti umani di un uomo tormentato dalla sua identità sessuale e la felicità della sua famiglia.

Biofilmografia
Cho Yeon Yun è laureato in Lettratura Korena. Ha lavorato nell’ambito della produzione commerciale cinematografica per 3 anni. 36-poster_ßäëßàÁßäîßàÑßå»ßäïßàÁßå½ßäïßàºßå½

NOT IN ITALY

91408_01

Production Border Stud
io
Director
Giordano Bianchi, Martina Marafatto
Screenplay
Photography
GiordanoBianchi
Editing
Martina Marafatto
Casting

( Italy 2015 -14’)

Sinossi

Un gruppo di amici, una famiglia allargata, segue Corrado e Lubos fino a New York, dove potranno realizzare il loro sogno d’amore. L’Italia è, tra i Paesi co-fondatore dell’Unione Europea, l’unico ancora senza alcuna regolamentazione sulle unioni civili e il matrimonio gay.

Biofilmografia (820 caratteri spazi inclusi)

Giordano Bianchi, regista e direttore, con la sua collega storica Martina Marafatto, editore e produttore cinematografico,  producono audiovisivi dal 2007. Hanno lavorato su progetti di sviluppo finanziati dal Fondo Audiovisivo FVG e alla produzione del documentario “Con gli occhi dell’altro” acquistato dalla RAI e presentato in molti altri festival cinematografici. “Crediamo nel potere delle storie e delle relazioni tra le persone. Abbiamo sempre messo le persone, con i loro  valori e le loro peculiarità al centro dei nostri lavori, utilizzando i nuovi media e le nuove tecnologie. Siamo particolarmente interessati alle produzioni per le persone con bisogni speciali “.


 
Synopsis
A group of friends, an extended family, follows Corrado and Lubos till New York, where they will fulfil their love
dream.
Italy is, among the EU co-founding countries, the only one still without any regulation on civil unions and gay
marriage.
Biofilmography
Giordano Bianchi, director and filmmaker, with his historic colleague Martina Marafatto, editor and filmmaker,
product audiovisual since 2007.
They have worked on development projects financed by the Fondo Audiovisivo FVG and the production of the
documentary “Con gli occhi dell’altro” purchased by RAI and presented in many other film festivals. “We
believe in the power of stories and relationships between people. We always put the people, with theirs values and peculiarities at the center of our works, employing new media and new technologies. We are particularly
interest in productions for people with special needs.”

CERAMIC TANGO

34-frame3_Ceramic TangoDirector
Patricia Chica

Screenplay
Charles Hall

Photography
Martin Bouchard

Editing
Charles Hall

Casting
Holy Scar- Richard Cadinal

Synopsis (270 characters including spaces)
A stealthy killer waylays and torments a young Montreal man who has hit emotional rock bottom.

Biofilmography (820 characters including spaces)
Patricia Chica (born in San Salvador, El Salvador) also known as Chicatronica is a Canadian film and television director, speaker and Vlogger. She is one of the most internationally renowned filmmakers of Salvadorian descent. In 2007 and 2010, the Ministry of Foreign Affairs of El Salvador gave her a diploma of recognition for her outstanding contribution to the country’s cinematic heritage. Winner of over 30 awards, her productions have been presented on television in North America, Europe and Australia, at numerous universities, within niche communities as well as in the international film festival circuit.

Ceramic Tango
Sinossi
Un killer avvicina furtivamente e poi comincia a tormentare un uomo di Montreal che ha toccato il fondo nella sfera emotiva.
Biofilmografia
Patricia Chica (nata a San Salvador, El Salvador), conosciuta anche come Chicatronica,è una regista e vlogger canadese. Tra i registi di origini salvadoregne, è sicuramente una delle più conosciute a livello internazionale. Nel 2007 e nel 2010, ha ricevuto dal Ministero degli Affari Esteri di El Salvador un titolo di riconoscimento per il suo eccezionale contributo al patrimonio cinematografico della nazione. Vincitrice di oltre 30 premi, ha presentato le sue opere in televisione negli Stati Uniti, in Europa e in Australia, presso molte università, all’interno di contesti di nicchia nonché in festival internazionali.

Talking To My Mother

Still 16

FILM DIRECTOR: Leon Le
ORIGINAL SCREENPLAY: Leon Le
DIRECTOR OF PHOTOGRAPHY: Shaun Clarke
MUSIC (titles/author/ performers) indicate whether you hold the right to re-release
Or not: Eros Cartechini
EDITING: Leon Le
MAIN ACTOR(S): Zilong Zee, Charis Chu, Min-Wen Huang and Kenway Hon Wai Kua

SYNOPSIS (ITALIAN): Talking To My Mother è un film di 17 minuti di amore , accettazione , e le
occasioni mancate . Racconta la storia di un giovane uomo intrappolato in uno scontro culturale in cui le
tradizioni prodezza sua ricerca della felicità personale . Il film esplora le relazioni complesse tra Michael , un
cinese americano di seconda generazione ; sua madre, la signora Yue e ; Julianne , la sua fidanzata di due
anni , a chi ha intenzione di proporre . Dopo uno scherzo del destino , Julianne scopre accidentalmente
segreto di Michael che avrebbe cambiato le loro vite per sempre . Sarà Michael essere in grado di affrontare
la verità con i suoi cari – e, soprattutto , se stesso , prima che sia troppo tardi ?
The short film has already won in other competitions / Festival? Yes
If so, which one(s)? Best Drama Short (Asians on Film Festival), Best Director (Asians on Film Festival),
Best Short Film (Viet Film Fest), Alternate Spirit Award (Rhode Island International Film Festival), Best LGBT
Short (Yxine Film Festival), Audience Choice Award (Yxine Film Festival), Best Original Score (Asians on
Film Festival)


SYNOPSIS (ENGLISH):
Talking To My Motheris a 17-minute film about love, acceptance, and missed opportunities. It tells the
story of a young man trapped in a culture clash where traditions stunt his quest for personal happiness.
The film explores the complicated relationships between Michael, a second-generation Chinese
American man; his mother, Mrs. Yue and; Julianne, his girlfriend of two years, to whom he plans to
propose. After a twist of fate, Julianne accidentally discovers Michael’s secret that would change their
lives forever. Will Michael be able to face the truth with his loved ones – and most importantly, himself,
before it’s too late?

PEACE OF MIND

57-poster_Peace of Mind(USA 2015 – 75’)
Sinossi
PEACE OF MIND documenta la vita di un artista americano, Flo McGarrell, prima della sua morte durante l terremoto di Haiti del Gennaio 2010. Attraverso delle interviste degli artsisti lcali discutono dell’impatto McGarrell sulla comunità e sul piccolo movimento queer nato intorno al FOSAJ Art Center a Jacmel dove lavora. Il regista, Cary Cronenwett ha collaborato con McGarrell alla realizzazione del film, Peace of Mind, dove parla del suo dolore e dover fare I conti con la perdita di un caro amico..
Prima della tragedia, Cronenwett e McGarrell stavano lavorando alla realizzazione di un film basato sul romanzo: KATHY GOES TO HAITI, di Kathy Acker. Girato solo alcune settimane prima della morte di McGarrell, con Zackary Drucker che interpreta Kathy Acker. La registrazione non finite del progetto delineano il confine tra fiction e documentario.

Biofilmografia

Originaria dell’ Oklahoma, Cary Cronenwett ha trascorso la maggior parte della sua vita a San Francisco, California dove ha vinto nel 2009 la Bay Area Guardian Goldie per Local Discovery dopo l’uscita del suo film Maggots and Men . il suo lavoro è stato proiettato in numerosi festival tra cui al Miami International, Outfest Los Angeles, Frameline, Queer Lisboa/ Lisbon, Identities Vienna, and Toronto Inside Out. Possiede una laurea magistrale dal CalArts Program for Film and Video e una triennale dal Evergreen State College ad Olympia, Washington. Attualmente vive a Berlino.

Filmografia:
Peace of Mind, 2015 (Director, DP) 79 minutes, HD/ 16mm
For Flo, 2013 (Director) 10 minutes, 16mm/super8/HD
Maggots and Men, 2009 (Director) 55 min, 16mm
Phineas Slipped, 2002 (Director) 15 min, Super8/ SD video
2

LÂMPADAS FLUORESCENTES SOB OS OLHOS DAS COBRAS-CEGAS SOB OS OLHOS DAS COBRAS-CEGAS

BANNER mostraProduction
ESTEVACINE FILMES – ALEXANDRE ESTEVANATO

Director
ALEXANDRE ESTEVANATO

Screenplay
ALEXANDRE ESTEVANATO

Photography
FÁBIO ROGER

Editing
LEANDRO FERMINO

Casting
FERNANDA CHICOLET – RAFAEL DOS SANTOS – JUNIOR ROSSI & HARLEN FELIX
Sinossi

Cosa si fa quando i valori e i prncipi in cui credi sono messi in discussione?

Biofilmografia

• Alexandre Estevanato è un filmmaker e professore universitario in Social Communication Cinema, tiene corsi a São Paulo. In 10 ha scritto e diretto 10 film, tra cui corto e lungometraggi partecipando a molti Festival nazionali in Brasile come Cine PE nel 2009e al Gramado Cine Video nel 2010, in entrambi con il Feature Film When the sky was blue, il suo primo Feature Film, prodotto nel 2008.
• Vidas Eternas – 2007 – Curta Metragem.
• Quando o Céu Era Azul – 2008 – Longa Metragem – Cine PE 2009 – Gramado Cine Vídeo 2010.
• Só – 2009 – Curta Metragem – Curta cabo Frio 2009.
• Muito Mais que Guitarras – 2010 – Longa Metragem. Rede Araujo de Cinemas.
• A Saga de Maria Antônia – 2011. Curta Metragem – Cine Cuiabá 2011
• Dormente – Curta Metragem – 2011. Inédito.
• Tesouros invisíveis – Curta Metragem – 2013 – Inédito
• Estocolmo – Curta Metragem – 2013 – Curta cabo Frio 2014.
• #Apaixonadinho – 2014 – Festival de Cinema de Triunfo – PE 2014, 8º Curta Cabo Frio 2014, 21º Vitória CineVídeo 2014 – 15º FESTIVALZINHO, 8º Festival Cinema com Farinha – PB, 2014, 2º FAB Belém – PA 2014, 4º Mostra Interiores S.J Rio Preto-SP.
• Lâmpadas fluorescentes Sob os Olhos das Cobras-Cegas – C


 

Synopsis
WHAT TO DO WHEN VALUES AND PRINCIPLES YOU BELIEVE THE MOST ARE PUT AT STAKE?
Biofilmography
• Alexandre Estevanato is a filmmaker and in parallel university professor in Social Communication Cinema and courses in the interior of São Paulo. In 10 years he wrote and directed ten films, including short and long Films with stakes in major brazilian national festivals like Cine PE in 2009 and the Gramado Cine Video in 2010, both with the Feature Film When the sky was blue, his 1st Feature Film, produced in 2008.
• Vidas Eternas – 2007 – Curta Metragem.
• Quando o Céu Era Azul – 2008 – Longa Metragem – Cine PE 2009 – Gramado Cine Vídeo 2010.
• Só – 2009 – Curta Metragem – Curta cabo Frio 2009.
• Muito Mais que Guitarras – 2010 – Longa Metragem. Rede Araujo de Cinemas.
• A Saga de Maria Antônia – 2011. Curta Metragem – Cine Cuiabá 2011
• Dormente – Curta Metragem – 2011. Inédito.
• Tesouros invisíveis – Curta Metragem – 2013 – Inédito
• Estocolmo – Curta Metragem – 2013 – Curta cabo Frio 2014.
• #Apaixonadinho – 2014 – Festival de Cinema de Triunfo – PE 2014, 8º Curta Cabo Frio 2014, 21º Vitória CineVídeo 2014 – 15º FESTIVALZINHO, 8º Festival Cinema com Farinha – PB, 2014, 2º FAB Belém – PA 2014, 4º Mostra Interiores S.J Rio Preto-SP.
• Lâmpadas fluorescentes Sob os Olhos das Cobras-Cegas – Curta Metragem – 2015 – Modive-Se. Campinas-SP.

urta Metragem – 2015 – Modive-Se. Campinas-SP.

LE BAISER DE MARSEILLE

85531_01Production
Films de Force Majeure

Director
Valérie Mitteaux

Screenplay
Valérie Mitteaux

Photography
Margaux Vendassi

Editing
Sophie Reiter

Casting
Julia Pistolesi-Auriane Wirtz

SINOSSI

Foto-shock. A Marsiglia, nel 2012, Julia e Auriane, due giovani studentesse sfidano i manifestanti anti-matrimonio gay e mostrano una foto che è diventata rapidamente un punto di riferimento in termini di azione civica contro la discriminazione. Di fronte a loro, l’ omofobia che non osa dire il suo nome, ma approfitta della lotta per la parità dei diritti, per apparire senza vergogna. Tra una nuova proposta di legge e la nuova omofobia, ci addentriamo in una immagine che testimonia lo stato dei rapporti tra la Francia e l’omosessualità.

Biofilmografia
Valérie Mitteaux è una documentarista. Vive tra Lisbona e Parigi. In qualità di ex giornalista, ha realizzato diversi documentari, tra cui 55 Caravans, Premio Speciale Festival dei Diritti Umanil, Parigi nel 2004 e Le Mans Ecrans Documentaires premio del pubblico nel 2005; Kings of the World, uscito nel giugno 2007 e, più recentemente, “Girl or boy, my sex isn’t my gender”, prodotto e trasmesso da Arte nell’ottobre 2011 in Francia e Germania. Concentrandosi sulla ricerca di nuovi paradigmi, i diritti umani e la ricerca di una maggiore democrazia, sta attualmente sviluppando due nuovi progetti in parallelo: su iniziativa degli Academy Dreamocracy civiche portoghese, con una vocazione europea. E la missione secondaria femminile, sulla difficoltà delle donne di essere liberi dalla sottomissione.

Synopsis
Shocking picture. In Marseille, in 2012, Julia and Auriane, two young students, stand up to anti-gay marriage and adoption protesters, and offer a snapshot which soon became a reference in terms of anti-discrimination civic action. Opposite them, homophobia which pretends not to be one, taking advantage of the equal right movement to parade shamelessly. Between progressive bill and new homophobia, we delve into an image that bears witness of the state of the relationship between France and homosexuality.

Biofilmography
Valérie Mitteaux is a documentary maker. She lives between Lisbon and Paris. As a former journalist, she made several documentary feature films including Caravane 55, Human Rights Festival Special award, Paris in 2004 and Le Mans Ecrans Documentaires Public award in 2005; Kings of the World, released in theatres in June 2007 and more recently Girl or boy, my sex isn’t my gender, produced by Arte and broadcasted in October 2011 in France and Germany. Focusing on the research of new paradigms, human rights and the quest for more democracy, she is currently developing two new projects in parallel: Dreamocracy on a Portuguese Civic Academy initiative, with a European vocation. And The Female Sub-mission, on the difficulty of women to be free of their submission.

 

MOIRE’

43-poster_MoiréProduction
LA CAÑA BROTHERS/LIMONADA PRODUCCIONES

Director
Juancho Bañuelos Alcorlo-Estefania Cortés

Screenplay
JUANCHO BAÑUELOS & ESTEFANÍA CORTÉS

Photography
LUIS ÁNGEL PÉREZ

Editing
Juancho Bañuelos

Casting
INMA CUESTA -ANA GRACIA – HUGO ARBÚES – MIGUEL ZÚÑIGA

Sinossi

Ogni casa nasconde i segreti di una famiglia. Per un’ora al giorno Sergio aiutava sua nonna, soddisfando i propri desideri in una casa dominata dal nonno. Un improvviso cambiamento costringerà Elena, sua madre, a prendere una decisione che le cambierà la vita.


 

Synopsis
Each house locked away the secret of a family. For one hour a day Sergio, helped by his grandmother, carry out his desires in a home dominated by his grandfather. A twist will force Elena, his mother, to make a decision that will change their lives.

Biofilmography