Auguri a Bucci che guadagna una Menzione speciale al Rio Festival de Gênero & Sexualidade no Cinema 2017

Rio Festival de Gênero & Sexualidade no Cinema 2017 – Menzione speciale a Giuseppe Bucci (Italia)

Per i suoi tre corti proiettati al Festival (Una notte ancora, Luigi & Vincenzo, e Misteriosofica fine di una discesa agli inferi) e il suo impegno accanto al movimento Lgbt internazionale”

E’ napoletano, Giuseppe Bucci, il regista invitato in Brasile dal direttore del Festival Alexander Mello per una retrospettiva sul cinema cortometraggio italiano lgbt a lui dedicata e premiato per la sua costanza e il suo impegno, da anni, nella regia di lavori che  raccontano e affrontano questi delicati temi e affiancano la battaglia per i pari diritti delle persone lgbt. Non soltanto corti, che hanno girato il mondo, ma anche di spot per il Pride di Napoli, per l’Europride Contest o di lotta all’omofobia che lo hanno visto collaborare con molte associazioni tra Napoli e Roma.

Il “Rio Festival de Gênero & Sexualidade no Cinema” è un Festival molto noto e apprezzato in Sud America che porta avanti una battaglia di civiltà, tolleranza e diritti in una città motlo complessa, spesso violenta soprattutto nei confronti dei transgender, ma che lascia anche spazio al riconoscimento di diritti lgbt. Il Festival ha prima dedicato una serata alla proiezione dei tre corti e poi programmato in concorso l’ultimo “Misteriosofica fine di una discesa agli inferi”.

Infine sabato 16 Luglio il riconoscimento (annunciato Ivana Zamprognae) e il commosso ringraziamento del regista che fa appello alla solidarietà e l’unione della comunità mondiale lgbt per una battaglia, pacifica, ancora da portare avanti.

A Rio sono stati scelte tre delle sue opere più importanti e presentate in collaborazione con l’Istituto di Cultura Italiana a Rio (Giovanni Maria Ponta di Colnago)

“Una notte ancora” (2012) storia della fine di un amore tra un giovane ragazzo e un uomo con troppi rimpianti, si impose a New York (Downtown e NYC international Film Festival) centrando selezioni prestigiose in Festival lgbt (BFI London, QFilm Philadelphia, Image & Nation Montreal, InsideOut Toronto, Barcelona, Amsterdam, Melbourne…)  In Italia (Ivan Bacchi premiato a Omovies e “La corte della formica” centrò tra gli altri Mix Milano, Corti and Cigarettes (Roma), Florence Queer Festival, Giffoni Film Festival)  e vinse il Festival OMOVIES FILM FESTIVAL di Napoli

“Luigi e Vincenzo”(2013) (prodotto da

 per promuovere il Napoli Pride del 2013) con Francesco Paolantoni e Patrizio Rispo, malinconica storia di due uomini di mezza età che si sono amati per una vita senza poter stare insieme e senza alcun diritto,  ottenne un enorme successo e vinse numerosi premi in Italia (ShorTS IlPiccolo” Maremetraggio, Corto Imola Festival, Florence Queer Festival, “Sorridendo” Cinecittà Roma, con una proiezione evento fuori concorso al Torino glbt Film Festival)

In giro per il mondo vinse al “10 grands moments de solitude” di Parigi centrando poi Official Selection importantissime ( NewFest New York, OutFest Los Angeles, Frameline San Francisco, Miami, InsideOut Toronto, Cherìes Cherì Parigi, Barcelona, Mix Copenaghen, Praga…) tanto da venir proiettato a Oslo in Norvegia in occasione dell’ Europride 2014.  Ma il corto  si impose anche in Festival non lgbt  (FEC – European Short Film Festival, Très Court Film Festival Paris, RIFF Roma Indipendent Film Festival…)

dopo una serie di piccoli spot (le pillole “Mau & Gio'” che hanno raccontato l’evoluzione della legge sulle unioni civili in Italia con la partecipazione di Rosaria De Cicco e Mauro De Simone)…

Nel 2016 gira “Misteriosofica fine di una discesa agli inferi” delicato omaggio allo spettacolo teatrale “Scannasurice” dell’autore Enzo Moscato, messo in scena da Carlo Cerciello con una strepitosa Imma Villa (premiata a Napoli dai Festival, Omovies e Cultural Classic). In anteprima mondiale al Torino glbt Film Festival e in anteprima Internazionale al Wicked Queer di Boston nel 2017 il corto è già stato, tra l’altro, alla sezione Market del Festival di Cannes, in corsa per i Globi d’oro della stampa estera in Italia e tra pochissimo sbarcherà a Seoul.

premiazione

http://www.pxlep.com/riofgc/photo/1560465018716418542_719335181

http://www.pxlep.com/riofgc/photo/1560470389640007803_719335181

https://www.facebook.com/RioFGC/photos/a.247492708598563.79318.210593018955199/1765107036837115/?type=3&theater

Istituto di Cultura Italiana a Rio

http://www.iicrio.esteri.it/iic_riodejaneiro/it/gli_eventi/calendario/2017/07/rio-festival-de-genero-sexualidade_0.html

presentazione del festival

http://www.guiagayrio.com.br/rio-festival-de-genero-sexualidade-no-cinema-2017/

http://www.marcelodamico.com/2017/07/estreia-87-filmes-no-festival-de-cinema.html

http://vertentesdocinema.com/2017/07/05/rio-festival-de-genero-sexualidade-no-cinema/

trailer Misteriosofica fine di una discesa agli inferi

https://www.youtube.com/watch?v=2zyxC0RxthI&spfreload=10

Luigi e Vincenzo

https://www.youtube.com/watch?v=bQITkw5Vbeg&spfreload=10

Una notte ancora

https://www.youtube.com/watch?v=k8GOr2q6lm4&spfreload=10

Maria Helena – A Mulher de todos

 

103-frame2_Maria Helena - A Mulher de TodosProduction
Cristiano Sousa. Petrúquio Pamplona, Levi Veira, João Carlos Castanha

Director
Cristiano Sousa

Screenplay
Cristiano Sousa

Photography
Allison Fernandes de Aguiar

Editing
Cristiano Sousa

Casting
João Carlos Castanha, Mario Cardona, Levi Vieira, Thiago Lopes, Petrúquio Pamplona

Sinossi

Ogni uomo vuole una Maria Helena. Un giorno lei decide di cambiare la sua vita lasciando il suo fidanzato Marcelão per trovare il vero amore.

Synopsis

Every men wants Maria Helena. One day she decides change her life leaving her boyfriend Marcelão to find a real love.

Biofilmography
23º Festival Mix Brasil De Cultura Da Diversidade. São Paulo SP, 2015
2º Festival de Cinema de Três Passos/2015 – Três Passos, RS, 2015

Biofilmografia

23º Festival Mix Brasil De Cultura Da Diversidade. São Paulo SP, 20152º Festival de Cinema de Três Passos/2015 – Três Passos, RS, 2015

GAZELLE THE LOVE ISSUE

C59557_01asting

Gazelle Paulo

Kenny Kenny

Paul Alexander

Scooter LaForge

Jack Doroshow aka Flawless Sabrina

Mark Anthony Grishaj

Synopsis (270 characters including spaces)

Paulo è un 45enne  assistente di volo brasiliano.

A livello internazionale è famoso nel mondo, per il suo alter ego artistico Gazelle. Un personaggio che ha creato instancabilmente per le sue esibizioni nei locali notturni.

Apparendo nei club di tutto il mondo in costumi arditamente concepiti ma creati con cura, Gazelle è una scultura umana, una magica creatura in continua evoluzione nella notte. Ma essere Gazelle non è facile. Con l’improvvisa e tragica morte di Eric, il suo compagno da sette anni, Paulo deve affrontare una drastica trasformazione della propria vita. Paulo è sieropositivo, non si è mai ammalato prima ma ora vede la sua vita in pericolo, per la prima volta.  Cercando di sopravvivere, inizia una  trasformazione consapevole, cominciando a filtrare le cose veramente importanti della vita.


Paulo is a 45-year-old Brazilian flight attendant. He is internationally famous in the after-hours world for the fabulous persona he has worked tirelessly to create, his artistic alter-ego, Gazelle. Appearing in clubs around the world in boldly conceived but carefully created costumes, Gazelle is a human sculpture, a magical ever-changing creature of the night.

But being Gazelle isn’t easy.

With the sudden and tragic sad death of Eric, his partner of seven years, Paulo must pass through a life transformation.Paulo is HIV+ but never got sick before and now he sees his own life is in danger for the first time. Looking to survive, he embarks on a conscious transformation, beginning with filtering what matters in his life.