L’INDUSTRIA DEL CORTOMETRAGGIO ITALIANO REPORT 2014

Flyer_TorinoIl Centro Nazionale del Cortometraggio, con il sostegno della Fondazione Ente dello Spettacolo e della Direzione Generale Cinema del MiBACT, è molto lieto di invitarvi alla presentazione del volume curato da Jacopo Chessa, direttore del Centro Nazionale del Cortometraggio, L’INDUSTRIA DEL CORTOMETRAGGIO ITALIANO REPORT 2014.

La presentazione si terrà in occasione del 33° Torino Film Festival, domenica 22 novembre alle 16, presso lo spazio del TFF OFF, in via Verdi
34 a Torino. Il libro è il primo volume della collana “I Quaderni di Cineconomy” curata da Antonio Urrata e Bruno Zambardino, coeditata da Edizioni Fondazione Ente dello Spettacolo e Direzione Generale Cinema del MiBACT, in doppia lingua, italiano e inglese.

Interverranno: Paolo Manera (Direttore della Film Commission Torino Piemonte), Antonio Urrata (Direttore della Fondazione Ente dello Spettacolo), Bruno Zambardino (Docente di “Economia e Organizzazione dello Spettacolo” Sapienza di Roma).
Sarà presente il curatore del volume, Jacopo Chessa.
Materiale stampa – Comunicato e Flyer:
http://www.centrodelcorto.it/press_file/1447667066CS_TFF_ReportCorti.zip
Rimaniamo a disposizione per qualsiasi informazione.

Cordialissimi saluti,

Diversità e Rappresentazione @Omovies_it e le nuove identità #LGBTI @GURT2015 @iKenLGBTQ

GURT LOGO_Final_June 16, 2014Un gruppo di studiosi di linguistica e semiotica, provenienti da diverse università italiane e sotto l’egida del prof. Giuseppe Balirano dell’Università di Napoli l’Orientale, presenterà un Colloquium al prestigiosissimo Convegno Internazionale GURT 2015 dal titolo: “Diversity and Super-Diversity: Sociocultural, Linguistic Perspectives”, presso l’università Georgetown di Washington (USA) dal 13 al 15 Marzo 2015 (http://units.georgetown.edu/linguistics/gurt/2015/program.html)

La tavola rotonda presentata dal gruppo di italiani, della durata di quattro ore, comprende ben 4 presentazioni di 7 accademici provenienti da campi di ricerca diversi ed ha per titolo “Diversity and representation: re-thinking and questioning LGBTI identities in Omovies”
Gli studiosi italiani presenteranno i risultati delle proprie ricerche originali e incentrate sulla rappresentazione della diversità e super-diversità attraverso l’analisi dei prodotti filmici concorrenti al Festival internazionale OMOVIES.

Come si evince dall’abstract da loro presentato e accettato, dopo un lungo processo di selezione da parte di una commissione di autorevolissimi esperti di discorso critico e diversità tra cui Ruth Wodak e Jan Blommaert, “OMOVIES ( #OFF )  con il suo vastissimo repertorio di rappresentazioni filmiche, costituisce un punto di vista privilegiato per poter valutare lo sviluppo estetico e tematico di opere legate all’omosessualità.

Il corpus di testi disponibili, infatti, consente l’analisi del grado di consapevolezza raggiunto dal cosiddetto cinema queer, un cinema che, per sua natura, è sempre stato portato alla costruzione di una ibridità stilistica volta alla rappresentazione della natura eterodossa dei suoi personaggi.

se vuoi aiutarci basta poco per fare molto!

SOSTIENICI,
BONIFICO BANCARIO INTESTATO AD

I KEN ONLUS – UNICREDIT BANCA

IBAN Coordinate Bancarie Internazionali

IT 80 P 02008 03400 000010819426

Causale versamento: Sostengo i Ken

LOGO OMOVIES 2015 - 8 edizione-01